Tutto è nato per gioco… mia moglie aveva voglia di risotto, aperto il frigo la desolazione più totale, sembrava un deserto, intravedo un pezzo di guanciale e dei pomodorini e chiedo a mia moglie: e se faccio l’amatriciana?? Ne è uscito un NO secco… ho voglia di risotto! (con quella faccina che mi compra sempre)

In quel momento mi si accese una lampadina: Risotto all’amatriciana, ma visto che in casa non avevo nemmeno vino, perché non farlo con la birra artigianale? E così è nato Riso, Birra e Amatriciana.

A piatto ultimato, la sua espressione mi ha detto tutto… le sue esatte parole sono state: “non ti aspetti questo particolare sapore, rimani sorpresa all’inizio ma poi non riesci a fermarti… c’è tutto: l’acido, l’amaro, il piccante, il dolce, il croccante!!”

Eccovi la Ricetta:

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr di riso Carnaroli
  • 1 cipolla
  • 300 gr di pomodori datterini ben maturi
  • 0,5 lt di Birra Artigianale “Rätsel “ di A Tutto Malto
  • 150 gr di guanciale
  • Burro q.b.
  • Parmigiano Reggiano 24 mesi q.b.
  • Pepe nero q.b.

La prima cosa da fare è di mettere sul fuoco una pentola con dell’acqua e portarla ad ebollizione. Quest’acqua sarà usata durante la cottura del riso.

Nel frattempo, laviamo e tagliamo a metà i datterini, peliamo la cipolla e tagliamola grossolanamente.

In una pentola versate il riso e iniziate a tostarlo a secco, una volta tostato (circa 3 minuti) sfumiamo con un bicchiere circa di birra. Subito dopo aggiungiamo i datterini, la cipolla e l’acqua (bollente) necessaria a coprire il riso. Continuiamo quindi la cottura del riso aggiungendo acqua al necessario e mescolando di tanto in tanto, aggiustando di sale mano a mano che continua la cottura. Quando il riso sarà a metà cottura (circa 10 minuti) versiamo la birra rimanente, e portiamo a termine con l’acqua bollente.

Nel frattempo, tagliamo a cubetti il guanciale e rosoliamolo bene in modo da farlo diventare croccante.

A cottura ultimata (lasciando il riso leggermente indietro di cottura), togliamolo dal fuoco e lasciamolo riposare coperto per un paio di minuti, subito dopo mantechiamo con burro, parmigiano grattugiato, pepe nero e guanciale croccante. Mescoliamo, lasciamo riposare un altro minuto e serviamo accompagnato da un’ottima Birra Rätsel :) .

Se volete sapere i trucchi per fare un Risotto a regola d’arte (tostatura, mantecatura) vi consiglio di leggere quest’articolo: Risotto perfetto o Quasi

Provate a farlo e lasciatemi sapere i vostri commenti e dubbi!

Andrea Galuppi
Personal Chef

Lascia un commento